Molding factory in Bulgarian plant

Stampaggio dei polimeri termoindurenti

I polimeri termoindurenti sono dei particolari polimeri che una volta prodotti non possono essere rifusi senza andare incontro ad una completa e definitiva degradazione chimica. I materiali termoindurenti vengono lavorati per arrivare ad un prodotto finito in due fasi: nella prima fase vengono create le catene polimeriche, mentre nella fase successiva di stampaggio – che è rappresentata da un riscaldamento o da una reazione chimica catalizzata – le catene polimeriche vengono fatte reticolare.

Le tecniche che possono essere utilizzate per lo stampaggio dei polimeri termoindurenti all’interno degli stabilimenti Ansa Compositi sono:

Stampaggio a compressione: effettuato sottoponendo il polimero ancora non reticolato a compressione e riscaldamento.

Stampaggio ad iniezione: a differenza del processo di stampaggio ad iniezione dei polimeri termoplastici, lo stampaggio ad iniezione per i materiali termoindurenti avviene tramite riscaldamento.

Da oltre cinquant’anni il Gruppo Ansa Compositi si occupa di stampi e stampaggio di materiali termoindurenti per molte industrie italiane ed internazionali; forti di quest’esperienza si offrono consulenze di metal replacement (sostituzione dei metalli con componenti in tecnopolimero), progettazione stampi e stampaggio di particolari critici.

Lascia un commento